Cassone di Malcesine (VR), Parrocchiale

Nome Chiesa: 
Chiesa dei Santi Cassone e Caro
Località
Verona (Veneto)
Tonalità del concerto: 
FA3
Anno di fusione: 
1839
Fonditore: 
N° campane: 
5
Descrizione: 

 

 

 

 

In questo luogo vi era l'eremo dei mistici Benigno e Caro, ai quali il re carolingio Pipino fece visita più volte. Stretto tra il lago ed il monte Baldo è caratteristico il porticciolo con edifici in stile Veneziano, il molino a vento, l'Arìl (fiume più corto al mondo) e la parrocchiale del XV° secolo. Il concerto di campane venne fuso da Giovanni Cavadini presso il suo laboratorio alle "Scalone" (via San Nazaro, Verona) il 24 maggio 1839. Collaudatore fu il maestro Luigi Gardoni (1793-?). Presentano una sonorità discreta e squillante ed ornati decorativi di eccezionale valore artistico. Inaugurate al suono manuale il 5-VI-2011 da componenti dei gruppi concertisti campanari di Cisano e della Scuola campanaria Verona.

 

 

 
CAMPANA NOTA NOMIN. DIAMETRO MM PESO KG. FONDITORE E DATA NOTE
I (5) Fa3 1020 585 Cavadini Giovanni di Verona, 1839 Saldata in seguito a incrinatura
II (4) Sol3 920 445 Cavadini L. (Ettore), rifusa 1956 Doppio uso a motori magnetici
III (3) La3 820 291 Cavadini Giovanni di Verona, 1839  
IV (2) Sib3 760 240 Cavadini Giovanni di Verona, 1839  
V (1( Do4 680 170 Cavadini L. (Achille), rifusa nel 1887 Riporta gli ornati della campana originale

La numerazione tra parentesi è quella data dai suonatori di campane alla veronese

 

 

Rilevazione dati a cura di Nicola Patria