Edolo chiesa di Mu

Nome Chiesa: 
Chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano
Località
Edolo (Brescia)
Tonalità del concerto: 
SIb3
Anno di fusione: 
1627
Fonditore: 
N° campane: 
3
Giudizio di qualità: 
Descrizione: 

L'abitato di Mu si trova in posizione dominante sul paese di Edolo, di cui oggi è una frazione, mentre fino al 1927 costituiva un comune autonomo. Antichissima è l'origine di questo nucleo, che ha dato i natali ai celebri intagliatori Ramus, che hanno lasciato numerosi esempi della loro arte nelle chiese della Val Camonica e della vicina Valtellina.
Al centro della parte più antica del paese si trova la chiesa dedicata ai santi Ippolito e Cassiano. La sua fondazione, secondo alcuni studiosi, potrebbe risalire addirittura prima dell'anno Mille, anche se i primi documenti certi che ne attestano l'esistenza risalgono al 1422. L'attuale edificio sacro ha assunto le odierne fattezze nel corso del XVII-XVIII secolo.

Il campanile ospita un concerto di tre campane di notevole valore storico. Le due campane più grandi sono opera del fonditore bergamasco Ventura Fanzago, originario di Clusone, e vennero realizzate tra il 1627 e il 1628; la terza campana è stata aggiunta successivamente ad opera di Giovanni Battista Soletti, originario di Breno, e porta la data del 1762.
L'intonazione delle campane risulta appena sufficiente a realizzare un concerto scalare, e questo perchè le due campane più grandi risalgono a un'epoca in cui non era ancora maturata l'idea di approntare i complessi di più campane conferendogli una precisa intonazione basata sulla scala diatonica. La resa sonora dei tre bronzi è discreta e l'insieme presenta un suo fascino e una sua peculiarità, poichè è uno dei pochi complessi di campane antiche ad essere regolarmente utilizzato per annunciare le varie funzioni religiose e per i diversi segnali quotidiani che scandiscono la vita del paese.


Dettaglio dell'effigie dell'Immacolata presente sulla campana minore (1762)

Allegato: 
AllegatoDimensione
PDF icon Le campane della chiesa di Mu1.34 MB