Urbania (PU), Cattedrale

Nome Chiesa: 
Duomo di San Cristoforo martire
Località
Urbania (Pesaro Urbino)
Anno di fusione: 
1843
Fonditore: 
N° campane: 
4
Descrizione: 

La Cattedrale di Urbania trae origine dall' abbazia benedettina di San Cristoforo del Ponte, edificata a partire dal VI secolo. La chiesa fu ristrutturata dal cardinale Basilio Bessarione nella seconda metà del XV secolo: in questa occasione furono traslate nella cattedrale le reliquie del santo, per le quali il Pollaiolo creò un apposito reliquiario. La chiesa divenne Cattedrale della nuova Diocesi istituita il 18 febbraio 1635. Successivamente nel 1759 la chiesa fu nuovamente ristrutturata in forme neoclassiche da Giuseppe Tosi. Tardive sono invece la facciata (1870) e il nuovo campanile, edificato nel 1958 su progetto del fanese Donatello Stefanucci in sostituzione della romanica torre campanaria ancora visibile sul fianco sinistro della chiesa. Oggi è concattedrale dell'arcidiocesi di Urbino-Urbania- Sant'Angelo in Vado.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
CAMPANA NOTA NOMIN. DIAM BOCCA MM. PESO KG. FONDITORE E DATA
I   1000 850 CA Balestra Giuseppe ed Angelo da Cesena, 1843
II   920 600 CA Balestra Giuseppe ed Angelo da Cesena, 1843
III   800 400 CA Balestra Giuseppe e Angelo da Cesena, 1843
IV   670 200 CA Balestra Giuseppe e Angelo da Cesena,1843

 

 

Vi proponiamo i dati della schedatura del concerto campanario in forma parziale in attesa di un prossimo completamento

Pagina a cura dell'Ing. Luca Paolini