Verona, Santa Maria della Scala

Nome Chiesa: 
Santa Maria della Scala
Località
Verona (Veneto)
Tonalità del concerto: 
FA#3
Anno di fusione: 
1444
N° campane: 
5
Giudizio di qualità: 
Descrizione: 

La costruzione della chiesa gotica, sotto la parrocchia di S. Andrea, occupò tutto il secondo quarto del secolo XIV°. Venne iniziata a titolo di personale devozione da Francesco della Scala, meglio noto come Cangrande I. Gestita da sempre dai Servi di Maria, ospita le spoglie dei Maffei, dei Sambonifacio, del fonditore Rolando Checcherle, e cappelle di varie corporazioni. Al devastante bombardamento della seconda guerra sono sopravvissute opere di Altichiero, Badile, Bellotti, Brusasorzi, Caliari, Cignaroli, Cristofoli, Giolfino, Ubertini. Sul bel campanile in cotto, che si chiude con una bifora sormontata da una cuspide, già nel 1547 vi erano ben 5 campane. Dal 1894 i bronzi sono montati secondo il sistema veronese. Da quell'anno vi operò una compagnia campanaria oggi confluita nella Scuola campanaria Verona. In torre sono state anche ritrovate 8 grosse campane tubolari accordate in re maggiore, costruite, verosimilmente, agli inizi del XX secolo.








CAMPANA

NOTA .NOMINALE

PESO

Kg.

Ø BOCCA

MM

ANNO

FONDITORE

V

FA#3

664

1038

1827

Cavadini Pietro di Verona

IV

SOL# 3

440

905

1894

Cavadini Achille di Verona

III

LA#3

350

816

1444

Gasparino da Vicenza

II

SI3

210

701

1547

Bonaventurini di Verona

I

DO#4

186

684

1894

Cavadini Achille di Verona

 

La campana fusa dai Bonaventurini

 

Il rilevamento dati e la ricerca storica è a cura di Nicola Patria, storico e campanologo

Allegato: